mercoledì 8 aprile 2009


GAULOISES ROSSE (Lights)

Nell'attesa di vedere quale marca si classificherà al secondo posto nel sondaggio, abbiamo pensato di recensire una sigaretta a ns. avviso da rivalutare...parliamo della Gauloises (pronuncia Goluas) rossa, versione light e con tabacchi biondi (chiari, a differenza delle Gauloises brunes).

SAPORE: 7,5/10
Buone. Queste sigarette hanno come caratteristica un sapore molto particolare...non troppo dolce ma con grande personalità...buon sapore di tabacco naturale con note aromatiche un po' aspre ma mai invadenti. Da provare.

EQUILIBRIO: 9/10
Sigarette equilibrate nel gusto e nella "forza"...anzi, forse anche meno forti di una light di altro marchio..aroma molto gradevole e appaganti; una buona e valida Light.

QUALITA': 7,5/10
Buona miscela, come già detto contraddistinta dall'essere non troppo dolce e aromatica, ma al contrario decisa così come il tabacco più "grezzo" e poco trattato è; non adatta solo a chi cerca sapori estremamente dolci e aromatici, ma in ogni modo da provare; di sicuro qui la sensazione di "chimica da laboratorio" tipica di certi marchi non si ha.

PERSONALITA': 8/10
Marchio storico francese...così come il logo richiama.... sapore unico e particolare che trova numerosi consensi....non a caso chi le fuma non lo fa tanto per variare, ma compra sempre e solo queste.

VOTO: 8/10

Consigliamo a tutti di avvicinarsi almeno una volta alle Gauloises rosse...potreste scoprire la vostra sigaretta ideale dopo pochi attimi.....

A presto...

10 commenti:

  1. Salve sono il ragazzo che aveva proposto di eliminare la voce "reperibilità", sono contento che abbiate colto il mio suggerimento. Le GAULOISES sono molto buone ma preferisco le BLU non amo le light per mia natura...

    RispondiElimina
  2. salve spero ke eskano a breve altre recensoni mi appassiona molto questo blog e spero ke in un futuro nn molto lontano vengano recensite sigarette come le camel senza filtro..

    RispondiElimina
  3. E' nato un nuovo Blog che spero possa appassionare tutti sul piacere del fumare, naturalmente ci affianchiamo ai blog già esistenti senza voler mettere i piedi in testa a nessuno!

    http://fumare2009.blogspot.com/

    RispondiElimina
  4. Anche io ho aperto un nuovo blog.
    Spero di essere all'altezza di Fumare con Stile e Smoking Pleasure.
    Se volete visitate il sito http://fumaredigusto.hostei.com/
    la prima recensione è sulle Elixyr Menthol.

    RispondiElimina
  5. potreste fare una recensione sulle marlboro gold touch XD

    RispondiElimina
  6. Sono da anni un fumatore in prevalenza di Davidoff Classic e Magnum. Mi sono imbattuto in questo blog cercando informazioni sulle Gauloises Blu, che ho ripreso a fumare per necessità trovandomi in questo periodo spesso in giro la notte, a tabaccai chiusi. Dopo aver passato in rassegna i vari brand più "commerciali", tali da potersi trovare nei distributori automatici, sono infine tornato a queste francesi. Si tratta delle sigarette con le quali ho incominciato, ai tempi in cui erano molto forti, con valori di catrame e condensato che, se non ricordo male erano di 13-14 circa: ero un giovane spaccone attratto dai sapori forti...

    Ora, da una manciata d'anni a questa parte, siamo in un'epoca a mio avviso di decadenza, nell'ambito del fumo da sigaretta, dacchè le normative hanno costretto i produttori a smembrare le miscele ottenute con anni di affinamento. Qualcuno (vedi Philip Morris) ha pensato di compensare all'evento nefasto con i poteri della chimica, trattando i tabacchi per mantenere la stessa rotondità di sapore, tipica delle sigarette "pre-proibizionistiche", altri si sono rassegnati ad edulcorare la miscela senza aggiungere altri condimenti. Tra tutti questi marchi "non-PM", qualcuno ha subito di più, qualcuno di meno; persino le Davidoff, e persino le Magnum, le mie affezionatissime, hanno perso quel sapore caramelloso inconfondibile, tanto speciale da far voltare la gente nella via per la curiosità, tanto piacevole da non infastidire spesso nemmeno i non fumatori: ora sono sigarette molto oneste, molto bilanciate, robuste, dal sapore basico, che benchè possa soddisfare ampiamente le nuove generazioni, fa scendere una lacrimuccia ai consumatori un poco più attempati, a quelli che ancora ricordano come furono...

    Negli ultimi anni sono così rimasto attaccato al marchio, più per affetto e in requiem dei tempi che furono, che per reale convinzione.
    Poi, come ho detto, pochi giorni fa mi riaccadde, dopo aver provato svariate altre marche, di imbattermi nuovamente nelle Galuoises Blu. Anche queste portavano i segni degli anni, castrate dalla normativa, senza un singolo restyling in tutto quel tempo, e tuttavia straordinariamente oneste: forti (per quanto possibile) e bilanciate, senza i troppo rimpianti sapori esotici delle Davidoff, ma almeno dal gusto molto pulito e, per quanto possibile, deciso; prive di qualsivoglia retrogusto chimico, dalla combustione meno fulminea delle Davidoff (dovuta al filtro in puro cotone e alla miscela differente), e comunque piuttosto appaganti, in fin dei conti.
    Insomma, per concludere questo poema, sono tornato ad apprezzarle, pur con tutti i loro acciacchi, proprio perchè hanno sopportato la durezza dei tempi coraggiosamente, e ora sono si un poco fiacche, ma conservano almeno una briciola della loro originaria purezza, non avendo tentato altre vie. In una parola: Oneste.
    Bentornate, Gauloises!

    RispondiElimina
  7. certo che un blog che apre e fa quattro recensioni in croce e poi chiude non ha molto senso .......

    RispondiElimina
  8. ho apprezzato molto il post. delle gauloises mi sono innamorata...e non riesco più a lasciarle.

    RispondiElimina
  9. concordo pienamente con la recensione sulle gauloises rosse... io iniziai proprio con quelle e sono ormai 10 anni che vado avanti con questa marca!! insostituibili...

    RispondiElimina
  10. Buongiorno, volevo segnalare che recentemente le gauloises prima prodotte dalla francese seita, sono ora marchiate sul pacchetto da imperial tobacco. A mio avviso (preciso che non sono fumatore abituale) hanno modificato anche il sapore. Consiglio di ri-recensirle. Grazie e complimenti.

    RispondiElimina